La produzione di vetro nella Toscana bassomedievale. Lo scavo della vetreria di Germagnana in Valdelsa

Copertina del volume

Volume 1 di 1
90 pagine

Editore:
All'Insegna del Giglio - Firenze - 1989

Isbn: 88-7814-086-4

Scansione realizzata da Giuditta Frustalupi.
Testo privo di immagini; il riferimento all'originaria suddivisione delle pagine nel formato cartaceo è indicato tra parentesi quadre.
Cliccare sui titoli in Indice per scaricare il testo in formato pdf.
Secondo gli accordi con l'editore, questo volume (in versione integrale) è disponibile per la sola consultazione, pertanto non è consentita né la stampa né la copia di testi e immagini.

Abstract:

Lo scavo della vetreria di Germagnana in Valdelsa. L'intervento archeologico nel sito produttivo di Germagnana in Valdelsa ha permesso di verificare alcune ipotesi, dedotte dalle fonti scritte, circa le attività svolte in un complesso di fornaci da vetro attive tra la fine del XIII e la fine del XIV secolo. La località fu chiaramente scelta per la sua favorevole posizione, sia per quanto riguarda l'opposizione del crinale, utile a captare i venti, sia per la posizione lungo un asse viario che consentiva facili approvvigionamenti di materie prime e infine per la vicinanza di boschi. Nel corso degli scavi sono state individuate quattro aree di lavorazione (ma le ricerche non sono terminate) che attestano, anche per il vetro, la consistenza di quel sistema produttivo a fabbrica disseminata che caratterizzò l'ambiente rurale durante il basso medioevo.

Per acquistare: Pagina web del volume