Le ceramiche medievali del Museo Civico di Fiesole

Copertina del volume

Volume 1 di 1
102 pagine

Editore:
All'Insegna del Giglio - Firenze - 1989

Isbn: 88-7814-079-1

Scansione realizzata da Emanuele Vaccaro.
Testo privo di immagini, ad eccezione di tavole e disegni relativi alla ceramica; il riferimento all'originaria suddivisione delle pagine nel formato cartaceo è indicato tra parentesi quadre.
Cliccare sui titoli in Indice per scaricare il testo in formato pdf.
Secondo gli accordi con l'editore, questo volume (in versione integrale) è disponibile per la sola consultazione, pertanto non è consentita né la stampa né la copia di testi e immagini.

Abstract:

I reperti conservati nei musei archeologici costituiscono complessi documentari ad uno stato che possiamo definire, dal punto di vista scientifico, come potenziale, nel senso che essi possono garantire condizioni, spesso, di ottima leggibilità morfologica, tecnologica e, sotto determinati profili, culturale. È il caso dei reperti rinvenuti a Fiesole, alla fine del sec. XIX, in un pozzo ubicato nel vecchio centro cittadino ove, insieme a vari reperti minori, figurano 7 secchi lignei e ben 40 boccali ansati in ceramica nuda. L'attento esame dei caratteri tipologici e materiali di detti boccali ha consentito di assegnargli una datazione compresa fra i secc. X-XIII, datazione che trova sostanziale conferma dalle analisi condotte al C14 condotte sui secchi lignei provenienti dallo stesso contesto archeologico.

Per acquistare: Pagina web del volume