Archeologia delle attività estrattive e metallurgiche. V Ciclo di Lezioni sulla Ricerca applicata in Archeologia (Certosa di Pontignano 1991)

Copertina del volume
Autore:
Francovich, Riccardo (a cura di)

Volume 1 di 1
654 pagine

Editore:
All'Insegna del Giglio - Firenze - 1993

Isbn: 88-7814-032-5

Volume non disponibile per il download

Abstract:

Il seminario è stato dedicato all'archeologia delle attività estrattive dei materiali litici e dei minarali dei diversi metalli: ferro, rame, piombo e argento. Nel corso della prima settimana di studi, tenuta nella Certosa di Pontignano, si sono, soprattutto, presi in esame i processi successivi all'estrazione: la raffinazione, l'approntamento di semilavorati, la commercializzazione dei manufatti. Nel corso della seconda settimana, il seminario si è spostato a Rocca San Silvestro proprio per individuare in loco quelle strutture, situate sia all'interno che all'esterno della cerchia muraria, che consentivano la realizzazione dei vari processi metallurgici sui minerali provenienti dalla zona metallifera di Campiglia Marittima. Le due aree, che rappresentano un tipico esempio di complementarietà del processo estrattivo-metallurgico, ancora evidenziano le strutture di base di quell'attività che fu capace di determinare l'assetto economico e sociale di quelle popolazioni per tutto il medioevo. La presenza di esperti della materia, provenienti da molte regioni d'Europa, ha permesso il raffronto di varie esperienze nel campo delle miniere e sull'archeometallurgia, evidenziando certi caratteri fortemente innovati e capaci di definire indirizzi di ricerca finora trascurati dagli studiosi delle nostre università.

Indice

Sezione I. Materiale litico: materie prime, tecniche di estrazione, circolazione del materiale, tecniche di lavorazione

N. Herz, White marbles of the ancient Greeks and Romans: geology, sources and determination of provenance

D. Peacock, Mons Claudianus and the problem of the "granito del foro"

J.C. Fant, The Roman imperial marble trade: a distribution model

T. Kozelj, M. Wurch Kozelj, Les transports dans l'Antiquité

J.-C. Bessac, traces d'outils sur la pierre: problématique, me' thodes d'e'tudes et interpretion

P. Rockwell, Tools in ancient marble sculpture.


Sezione II. Problemi di metodo e definizione disciplinare dell'archeologia mineraria

P. Fluck, P. Fluzin, N. Florsch, L'archéologie minière dans ses rapports avec les sciences exactes

M.-C. Bailly-Maitre, Les méthodes de l'archéologie miniere

G. Tanelli, M. Benvenuti, I. Mascaro, Aspetti giacimentologici dei minerali estratti in età preindustriale

P. Braunstein, Gli statuti minerari nel medioevo europeo


Sezione III. Le tecniche dell'estrazione

P.T. Craddock, The inception of extractive metallurgy in Western Europe

C. Domergue, Regard sur les techniques minières à l'epoque romaine

M.C. Bailly-Maitre, Les mines médiévales et modernes. Aspects techniques

P. Fluck, P. Benoit, Les techniques minières a l'epoque moderne (de la renaissance au XVIIIe siècle. Approche par l'archeologie

F. Pierre, Étude de l'apparition de la poudre noire dans l'evolution des techniques minières de percement


Sezione IV. Casi e progetti di ricerca dell'archeologia mineraria

M.C. Bailly-Maitre, La mine d'argent des dauphins XIIIe-XIVe siècles. Brandes-enoisans (huez-isère)

U. Zimmermann, Early minino and metallurgy in Southwest-Germany (Black Forest)


Sezione V. Le attività metallurgiche

H.-G. Bachmann The Archaeometallurgy of Silver

L. Willies, Development of lead smelting techniques

H. Moesta, Daten zur Rekonstruktion der Arbeitsweise alter Kupfer Hhütten

R. Pleiner, The technology of iron making in the bloomery period. A brief survey or the archaeological evidence


Sezione VI. Aspetti tecnologici, analisi di laboratorio, archeologia sperimentale

H.G. Bachmann, The identification of slags from archaeological sites

Z. Stos-Gale, Isotopic analyses or ores, slags and artefacts: the contribution to archaeometallurgy

A. Brunn, Experiments on copper-smelting at Rocca San Silvestro

 

Per acquistare: Pagina web del volume